Stampante laser o inkjet?

La stampante è uno strumento utilissimo a casa e in ufficio, soprattutto oggi che tutti possiedono almeno un computer. In commercio però ce ne sono talmente tante che spesso è arduo fare una scelta giusta, e ci troviamo con un prodotto insoddisfacente e che tendiamo a utilizzare di rado. Se vogliamo comprare la stampante perfetta allora dovremo leggere questa guida, e capire le principali differenze tra un modello laser e uno a getto d’inchiostro.

Le stampanti inkjet sono le più conosciute in assoluto, e anche le più amate grazie alla buona resa che promettono. Il loro funzionamento è abbastanza semplice: il foglio avanza grazie a dei rulli motori, e man mano che procede viene scritto dall’inchiostro – spruzzato a sua volta da tanti piccoli fori irrigatori – fino a formare il disegno che abbiamo mandato in stampa. Si possono usare tecnologie diverse, come la bubble jet o la pizoelectric, per portare a termine il processo. Tuttavia la più sfruttata è la DOD – che prevede lo spruzzo di inchiostro mediante degli ugelli. Una inkjet è abbastanza veloce (circa mezzo secondo per stampare ogni riga di una pagina), ma le tempistiche possono variare anche a seconda dei colori usati nell’immagine. Sono prodotti economici, ma a lungo andare possono farci spendere molto in cartucce (che dovremo cambiare molto spesso).

Le stampanti laser invece sono molto più tecnologiche delle precedenti. Possono essere in bianco e nero oppure a colori, a seconda del modello scelto. In entrambi i casi avremo una resa ottimale, e una velocità di stampa senza eguali. Infatti con questi dispositivi si possono stampare anche 15 fogli in un minuto, e se abbiamo necessità di usarlo frequentemente questo è il prodotto che fa al caso nostro. Ci sono anche delle stampanti laser dotate di tecnologia wireless, che quindi non implicano la presenza di scomodi e anti estetici cavi. Inoltre possiamo mandare immagini e file in stampa da qualsiasi punto della casa (o dell’ufficio) previa configurazione del dispositivo da cui intendiamo inviarli. È vero che prevedono un investimento iniziale più elevato, ma possono apportarci dei risparmi a lungo termine grazie ai bassissimi costi di gestione.  

Potrebbero interessarti anche...