Quali tipi di batterie esistono?

Se prendiamo uno dei tanti e diversi vari oggetti di tipo tecnologico che ci accompagnano nel giorno dopo giorno sempre di più nei vari momenti della nostra vita, con gran facilità di potremo rendere conto di quanto, in effetti, questi strumenti dipendano dalla presenza e dal buon funzionamento delle batterie. Ma cosa sono le batterie e quanti tipi di batterie ci sono sul mercato?

Ogni batteria è progettata per svolgere un certo tipo di funzione, e ci sono batterie che sono specifiche per certi tipi di apparecchiature, sia che si tratti del vostro computer portatile o del più recente trapano elettrico. Le due batterie primarie utilizzate in un’auto elettrica sono le celle al nichel-cadmio e ai polimeri di litio, note anche come NiCad. Ci sono molte diverse dimensioni e forme di batterie al NiCad, le dimensioni più comuni sono AA e C. Alcune batterie sono più piccole e sono utilizzate in cose come macchine fotografiche, palline da spiaggia, barche telecomandate, motociclette e utensili elettrici. Altri tipi di batterie sono più grandi e sono buone per grandi macchine come spazzaneve, carrelli da golf e camion dei pompieri. E poi ci sono batterie progettate per essere utilizzate per scopi speciali come telefoni cellulari, pistole stordenti, computer portatili e automobili.

Le batterie sono disponibili anche in tutte le forme e dimensioni e ci sono migliaia di combinazioni diverse. Le forme più comuni sono piatte, cilindriche o rotonde. Ci sono batterie progettate per essere scariche in profondità, per esempio, le batterie a scarica profonda sono usate per cose come barche a vela ed elicotteri. Ci sono batterie ricaricabili che hanno la loro fonte di energia e quindi hanno bisogno di essere ricaricate ogni volta che sono necessarie. E poi ci sono batterie come quelle usa e getta che si possono semplicemente buttare via dopo l’uso.

La maggior parte delle batterie sono progettate per poter mantenere una carica per qualche anno, e nella maggior parte dei casi è più che sufficiente. Ma con lo sviluppo della tecnologia, dobbiamo rendere le batterie più piccole, più leggere e più durevoli. Per esempio, uno degli sviluppi più importanti ultimamente è la batteria che ha un meccanismo di autoscarica. Queste batterie non hanno parti mobili, quindi tendono ad essere molto più durevoli di quelle normali. Man mano che andiamo avanti nel tempo con nuovi gadget e invenzioni, anche le dimensioni e le forme delle batterie cambieranno man mano che diventano più efficienti, più leggere e più facili da usare.

Maggiori informazioni sul sito internet miglioribatterie.it

Potrebbero interessarti anche...