Elettrostimolatori professionali

Gli elettrostimolatori professionali vengono utilizzati soprattutto a scopo medico e riabilitativo. In commercio ne esistono una vasta gamma, ognuno con caratteristiche e funzioni diverse, ma in linea generale sono sfruttati soprattutto per la fisioterapia. In particolare ci serviamo di tale strumento per ossigenare al meglio i tessuti muscolari, aumentare il trofismo e lenire ogni sorta di infiammazione. Per farlo la cintura massaggiante si serve degli elettrodi che, applicati su uno o un fascio di muscoli, sprigionano delle onde elettromagnetiche. Questa sorta di impulsi a bassa frequenza spingono il muscolo a contrarsi volontariamente, come durante un movimento. Tali prodotti non hanno bisogno di un settaggio vero e proprio, ma solitamente si calibrano in maniera automatica e autonoma al primo utilizzo.

Nel dettaglio questi strumenti vengono sfruttati per svariati motivi, ovvero:

  per recuperare il tono muscolare dopo un intervento chirurgico, o un periodo di riposo forzato, oppure per mantenerlo al meglio;

  per rendere i muscoli più forti ma anche più resistenti;

  per combattere gli inestetismi legati agli accumuli di grasso localizzato.

In base alla destinazione d’uso di un elettrostimolatore professionale, potremo scegliere il modello che più ci aggrada tra tutti quelli disponibili in commercio. I costi di questi prodotti sono diversi, ma è bene specificare che non si tratta di articoli economici. Sebbene non siano alla portata di tutti, gli elettrostimolatori professionali in alcuni casi sono indispensabili e rappresentano un grande aiuto per molte persone. Il prezzo medio è di qualche centinaia di euro, e può salire fino a raggiungere il migliaio di euro.

È bene dire che l’elettrostimolazione non sostituisce la fisioterapia, ma contribuisce con questa al miglioramento del benessere del paziente. Stesso discorso vale per la guerra contro i depositi di adipe: non la si può vincere se non ci sono alimentazione sana e attività sportiva a farci da alleati. Non tutti possono utilizzare questo prodotto, e tra i soggetti a rischio ci sono le donne in stato di gravidanza, i cardiopatici o chi è predisposto alle aritmie cardiache, gli epilettici e coloro che soffrono di ipertensione arteriosa. Si possono ricevere ulteriori informazioni e dettagli sul sito internet https://cinturemassaggianti.it/.

Potrebbero interessarti anche...