English French German Italian Japanese Portuguese Spanish

Home Rassegna Stampa

Rassegna stampa

Il Papa: assistenza a malati anziani sia ricca di spazi di dignità lontani dalla "tortura dei silenzi"

23/11/2013

alt“La Chiesa deve dare esempio a tutta la società” del fatto che gli anziani sono “indispensabili”. E’ questo uno dei passaggi centrali del discorso che Papa Francesco ha rivolto stamani in Aula Paolo VI, in Vaticano, ai partecipanti alla Conferenza Internazionale promossa dal Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari. “La Chiesa al servizio della persona anziana malata: la cura delle persone affette da patologie neurodegenerative” è il titolo del convegno che si è aperto giovedì scorso e al quale hanno preso parte oltre 400 persone, fra cui molti studiosi di tutto il mondo. Ieri all’interno della Conferenza è stato poi presentato il Sussidio "La pastorale Sanitaria e la Nuova Evangelizzazione per la trasmissione della fede”.

Leggi tutto...

 

Dell'identità di donne e uomini e di libri contestati senza averli nemmeno letti

21 novembre 2013
 
Bufera sulla traduzione spagnola di «Sposati e sii sottomessa»

​Con il titolo Casate y sé sumisa: è uscito in Spagna il mio primo libro, Sposati e sii sottomessa. Mi avevano avvisato che quella parola nel titolo avrebbe dato fastidio alle donne spagnole, ma mai avrei pensato che esponenti di ben tre partiti, Pp, Psoe e Iu (Izquierda Unida), ne avrebbero addirittura chiesto il ritiro dal mercato, che una petizione contro il libro avrebbe superato rapidamente le sessantamila firme (mentre scrivo), che il consiglio comunale di Granada avrebbe chiesto alla Procura di intervenire per vietarne la vendita, imputandomi il reato di istigazione alla violenza sulle donne. Istigazione che ovviamente nel mio libro non è neppure vagamente adombrata. Il capo di imputazione, l’unico, sarebbe l’uso della parola "sottomessa", che io peraltro ho copiato da san Paolo.

Leggi tutto...

 

Superstipendi all’italiana e la risposta svizzera

15 novembre 2013

Manager: classifica Ocse e il tetto di Monti

È vero: i dati sono relativi al 2011, prima che entrassero in vigore le norme del governo Monti sul tetto agli stipendi pubblici. E sì, certo, parliamo di remunerazioni lorde, sulle quali, come si è affannato a precisare il ministero della Funzione pubblica, «pesano imposte e contributi fino a un 40%». Ma tutto questo non basta a evitare una sensazione di fastidio, e di amarezza insieme, per la classifica dell’Ocse, nella quale i massimi dirigenti pubblici italiani risultano di gran lunga i più pagati al mondo. Un problema, quello dei super-stipendi che non riguarda solo la Pubblica amministrazione e che, in un tempo di crisi e sacrifici per tanti, merita qualche riflessione.

Leggi tutto...

 

Smartphone ai figli: ma ce le cerchiamo proprio!

06 novembre 2013

alt

Un fermo immagine tratto dal filmato pubblicato sul sito olandese di 'Terre des Hommes' che mostra la nascita di 'Sweetie', un modello computerizzato studiato per far apparire come reale la bambina di fronte alla webcam. Una trappola per i "predatori" pedofili. Ci hanno provato in 20.000 in neppure tre mesi.

 

La storia di "Sweetie", la bambina virtuale presa d'assalto sul web da migliaia di pedofili, sbalordisce inannzitutto per la velocità con cui i nuovi "orchi" della Rete hanno contattato il profilo digitale di una ragazzina di 10 anni, creato dall'Associazione Terre des Hommes allo scopo di denunciare i reati sessuali sui minori: 20.000 persone, cioè 20.000 pedofili, erano pronti a sborsare quattrini per fare sesso con lei davanti alla webcam. Avete letto bene: 20.000 pedofili hanno tentato di agganciare "Sweetie" in neppure tre mesi: credevano fosse disponibile in carne e ossa.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 06 Novembre 2013 22:03 )

Leggi tutto...

 

La lettera del Papa a Putin

A Sua Eccellenza
Il Sig. Vladimir PUTIN
Presidente della Federazione Russa  

Nell’anno in corso, Ella ha l’onore e la responsabilità di presiedere il Gruppo delle venti più grandi economie mondiali. Sono consapevole che la Federazione Russa ha partecipato a tale Gruppo sin dalla sua creazione e ha svolto sempre un ruolo positivo nella promozione della governabilità delle finanze mondiali, profondamente colpite dalla crisi iniziata nel 2008.  

Il contesto attuale, altamente interdipendente, esige una cornice finanziaria mondiale, con proprie regole giuste e chiare, per conseguire un mondo più equo e solidale, in cui sia possibile sconfiggere la fame, offrire a tutti un lavoro degno, un’abitazione decorosa e la necessaria assistenza sanitaria.
La Sua presidenza del G20 per l’anno in corso ha assunto l’impegno di consolidare la riforma delle organizzazioni finanziarie internazionali e di arrivare ad un consenso sugli standard finanziari adatti alle circostanze odierne.
Ciononostante, l’economia mondiale potrà svilupparsi realmente nella misura in cui sarà in grado di consentire una vita degna a tutti gli esseri umani, dai più anziani ai bambini ancora nel grembo materno, non solo ai cittadini dei Paesi membri del G20, ma ad ogni abitante della Terra, persino a coloro che si trovano nelle situazioni sociali più difficili o nei luoghi più sperduti.

Leggi tutto...

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Avanti > Fine >>
Pagina 7 di 338
Cerca nel sito
Visite
Oggi32
Questo Mese964
Totali (dal 15/01/2011)138637