English French German Italian Japanese Portuguese Spanish

Home Rassegna Stampa Benedetto XVI

Benedetto XVI

Benedetto XVI: vi racconto la santità di Giovanni Paolo II, Papa e amico

07/03/2014

alt“Solo a partire dal suo rapporto con Dio” si può capire Karol Wojtyla. E’ uno dei passaggi dell’intervista a Benedetto XVI realizzata da Wlodzimierz Redzioch e contenuta nel libro “Accanto a Giovanni Paolo II” delle Edizioni Ares, pubblicato in occasione della canonizzazione di Papa Wojtyla il prossimo 27 aprile. Nella lunga intervista, la prima dopo la rinuncia al ministero petrino, il Papa emerito riflette sulla personalità e la spiritualità del suo Predecessore e racconta il suo rapporto straordinario con il Papa polacco quando era prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Leggi tutto...

 

L’amore per il creato secondo Ratzinger

21 ottobre 2013

ECOLOGIA DELL'UOMO

altBenedetto XVI e il suo amore per la natura. Il tutto nelle parole di un testimone diretto che ha vissuto per alcuni anni quotidianamente con il Papa emerito: il suo segretario Alfred Xuereb, sacerdote maltese, che continua a svolgere lo stesso incarico anche per l’attuale Pontefice. L’occasione per parlarne è stata la presentazione a Pordenone venerdì sera l’antologia di testi pronunciati da papa Ratzinger intitolata «Per una ecologia dell’uomo», pubblicata dalla Libreria editrice vaticana (Lev) e curata da Maria Milvia Morciano. Un racconto che monsignor Xuereb ha fatto anche ai microfoni di Radio Vaticana, intervistato da Luca Collodi, al quale il segretario di Benedetto XVI e poi Francesco non nasconde la propria sorpresa per essere stato scelto per presentare il libro.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 25 Ottobre 2013 02:47 )

Leggi tutto...

 

Lettera di Benedetto XVI al matematico Piergiorgio Odifreddi

Un dialogo aperto

di Giulia Galeotti

Il rispetto dell'interlocutore si misura con la capacità di ascolto. Quanto più è minuziosa l'attenzione che viene dedicata allealt parole che ci sono rivolte, tanto più il confronto diventa dialogo. Atteggiamento questo che diventa costruttivo solo nella misura in cui sia autenticamente vicendevole.

Tempo fa Piergiorgio Odifreddi ha mandato a Benedetto XVI il suo libro Caro Papa, ti scrivo (Milano, Mondadori, 2011). E il Papa emerito gli ha risposto con una lunga lettera, che il quotidiano romano "la Repubblica" di oggi, 24 settembre, anticipa in parte (poco meno della metà), mentre il testo integrale uscirà nella nuova edizione del libro di Odifreddi.

Joseph Ratzinger si scusa per l'intervallo temporale intercorso tra la ricezione del libro e la sua replica, datata 30 agosto 2013 e indirizzata all'abitazione torinese dello scienziato. Un intervallo di tempo non imputabile certo ai 698 chilometri di distanza tra il monastero in Vaticano e la casa del matematico, nel verde della città sabauda, ma ascrivibile all'attenzione che, tra i suoi tanti impegni, Benedetto XVI ha voluto dedicare al volume.

Leggi tutto...

 

Il posto giusto per noi è quello vicino a Cristo che scende per servire. Così il Papa emerito nella Messa con i suoi ex-allievi

01/09/2013

altCi troviamo sulla via giusta se proviamo a diventare persone che “scendono” per servire e portare la gratuità di Dio. Così in sintesi il Papa emerito Benedetto XVI nella Messa celebrata stamani, alle 9.30, nella cappella del Governatorato in Vaticano, in occasione del tradizionale seminario estivo dei suoi ex-allievi, il cosiddetto Ratzinger Schülerkreis. L’incontro degli studenti come di consueto è organizzato a Castel Gandolfo ma quest’anno Benedetto XVI non vi ha partecipato. Questa 38.ma edizione è stata dedicata a “La questione di Dio sullo sfondo della secolarizzazione” alla luce della produzione filosofica e teologica di Rémi Brague, teorico francese premiato l'anno scorso con il "Premio Ratzinger" per la teologia. Una cinquantina di persone hanno partecipato alla Messa concelebrata con il Papa emerito dai cardinali Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani e Christoph Schönborn, arcivescovo di Vienna; gli arcivescovi Georg Gaenswein, prefetto della Casa Pontificia e Barthelemy Adoukonou, segretario del Pontificio Consiglio della Cultura, e il vescovo ausiliare di Amburgo, mons. Hans-Jochen Jaschke.

Leggi tutto...

 

Ratzinger e la sua rinuncia

25 agosto 2013

di Andrea Tornielli

altCari amici, volevo tornare, a bocce ferme, su una notizia che la scorsa settimana ha tenuto banco su giornali e siti web. Mi riferisco alle «rivelazioni» di una fonte anonima riportate dall’agenzia Zenit circa le motivazioni che hanno spinto Ratzinger a rinunciare al papato.

«Me l’ha detto Dio», sarebbe stata la risposta del Pontefice emerito alla domanda sul perché abbia rinunciato al soglio di Pietro, secondo la fonte di Zenit. Ratzinger avrebbe poi subito precisato che «non si è trattato di alcun tipo di apparizione o fenomeno del genere; piuttosto è stata “un’esperienza mistica” in cui il Signore ha fatto nascere nel suo cuore un “desiderio assoluto” di restare solo a solo con Lui, raccolto nella preghiera». Secondo la fonte l’esperienza mistica si sarebbe protratta lungo tutti questi mesi, «aumentando sempre di più quell’anelito di un rapporto unico e diretto con il Signore».

Lo spazio, a mio avviso esagerato (ma d’altra parte è estate, ed è pure un sollievo se in pagina finisce anche qualcosa di diverso dal quotidiano teatrino di dichiarazioni e contro-dichiarazioni sull’agibilità politica di Berlusconi) che è stato dato alla notizia ha provocato reazioni e qualche smentita. Sono d’accordo con quanto ha affermato l’amico e maestro Lucio Brunelli nel servizio del Tg2 dedicato all’argomento, quando ha osservato che la ricostruzione ha lasciato «un po’ perplesse le persone più vicine al Papa tedesco».

Leggi tutto...

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Avanti > Fine >>

Pagina 1 di 55
Cerca nel sito
Visite
Oggi5
Questo Mese779
Totali (dal 15/01/2011)139904